Gemellangelo
Sant’Angelo in Lizzola (Pesaro e Urbino - Marche)
Sant’Angelo in Lizzola  (Pesaro e Urbino - Marche)
Sindaco: Guido Formica
Sito Istituzionale Sito Istituzionale
Contatta il Sindaco Contatta il sindaco

 

Comune collinare di oltre 9.000 abitanti. Il toponimo deriva dall’unione dei castelli di Monte Sant’Angelo e di Liciola in seguito a cui si è originato l’abitato.

 

Gli abitanti sono denominati santangiolesi

 

Il patrono è San Michele Arcangelo che si festeggia il 29 settembre.

 

Personalità legate al Comune

- Giovanni Branca (1571/1645): ingegnere ed architetto anche della Santa Casa di

Loreto;

- Terenzio Mamiani della Rovere (1799/1855):  ultimo conte di Sant'Angelo, filosofo, politico e scrittore;

- Famiglia Perticari: una delle più importanti famiglie del luogo  del XVIII e XIX secolo;

- Luigi Guidi (1824/1883): letterato e studioso di scienze naturali, fu fondatore dell’Osservatorio meteorologico “L. Valerio” di Pesaro.

 

Fra i siti di maggiori interesse si segnala:

- Chiesa abbaziale di Sant’Egidio (1684);

- Chiesa di Sant’Egidio del 1628;

- Chiesa Collegiata di San Michele Arcangelo (1689);

- Fonte dei Poeti (fine XVIII secolo).

 

Fondato su un’economia prevalentemente artigianale ed industriale, le principali attività sono legate al settore del legno, della lavorazione artistica del vetro e della refrigerazione industriale. Da segnalare inoltre la produzione di pesche, diffuse un po’ ovunque nella zona, insieme con albicocche, susine e ciliegie.

Il paese organizza sagre e manifestazioni in diversi periodi dell’anno per la promozione dei prodotti tipici.

 

Dal 2009  è Sindaco Guido Formica

 

Componenti della Giunta sono  i Sigg. Ghiselli Angelo, Torcolacci Barbara, Giombini Germana, Gambini Franca, Urbinati Urbano.

 

Sant’Angelo in Lizzola  (Pesaro e Urbino - Marche)

 

Chi è online

 14 visitatori online

Template Joomla scaricato da Joomlashow