Gemellangelo
Gemellangelo: il progetto!
Sindaco: Basilio Caruso

L’intuizione di Gianni Giuffrè, già Vicesindaco ed oggi mio esperto, di creare una grande rete in grado di ramificarsi in Italia e all’estero, sotto l’insegna della comune denominazione, oggi incomincia ad avere una fisionomia più compiuta.

Quella del gemellaggio stellare, non a caso denominato “Gemellangelo”, costituito nel 2010 con l’adesione di 13 Comuni, se sapremo lavorare in sinergia potrà diventare una delle più grandi occasioni di promozione delle realtà comunali santangiolesi.

Con la creazione di questa importante vetrina virtuale, abbiamo messo un altro importante tassello per fare conoscere i nostri paesi alle Comunità e poi alla generalità dell’Italia e del mondo.

Sono consapevole che il percorso è lungo e irto di difficoltà, soprattutto di natura finanziaria, ma dobbiamo avere il coraggio di scommetterci e trovare la forza per seminare degli ottimi germogli, che una volta attecchiti ci consentiranno di raccogliere frutti preziosi.

Basilio Caruso

Sindaco di Sant’Angelo di Brolo

 

Sono 13 i comuni d’Italia che partecipano al progetto di Gemellaggio che vede assieme i paesi che portano la denominazione Sant’Angelo.

Assieme al comune di Sant’Angelo di Brolo, che ne è il promotore, figurano:

1. Castel Sant'Angelo Rieti
2. Sant’Angelo a Cupolo Benevento
3. Sant’Angelo a Fasanella Salerno
4. Sant’Angelo all’Esca Avellino
5. Sant’Angelo d’Alife Caserta
6. Sant’Angelo dei Lombardi Avellino
7. Sant’Angelo di Piove di Sacco Padova
8. Sant’Angelo in Lizzola Pesaro e Urbino
9. Sant’Angelo in Vado Pesaro e Urbino
10. Sant’Angelo Limosano Campobasso
11. Sant’Angelo Muxaro Agrigento
12. Sant’Angelo Romano Roma
Gianni Giuffrè

Questo gemellaggio viene considerato un passo importante, per fornire la possibilità alla cittadinanza, soprattutto ai giovani, di spaziare in altre realtà, ampliando conoscenze e culture diverse. Intraprendendo rapporti di amicizia e collaborazione nell'ambito di una vasta visione culturale che possa aprire scenari più ampi in diversi settori, che spaziano dall'istruzione al commercio, per lo più caratterizzato da produzioni artigianali tipiche, non solo merci da vendere o comprare, ma documenti della cultura locale. Si va dalle tradizioni al turismo. Dallo sport al volontariato, ai centri di aggregazione giovanili, associazioni di anziani, scuole, centri femminili, ordini professionali, organizzazioni ambientaliste, musicisti e gente di teatro. Indiscutibilmente i gemellaggi producono un’intensa attività di confronto fra amministratori e istituzioni locali. Questo forse è il più grande gemellaggio “stellare” in quanto composto da più di due comuni formatosi in Europa. Crediamo, inoltre, che questo gemellaggio rafforzi l’idea di una Italia unita essendo rappresentata da queste comunità che vanno dal nord fino all'estremo sud.  Siamo coscienti che ci aspetta un duro lavoro, ma ne vale la pena. L’amministrazione di Sant’Angelo di Brolo, guidata dal sindaco Basilio Caruso proporrà, quanto prima, l’istituzione di un comitato civico di supporto all'iniziativa, accogliendo le idee che perverranno sia dalla maggioranza che dall’opposizione. Comitato che avrà il compito di definire e gestire un programma di interscambi con tutti i comuni gemellati e gli altri che vorranno prenderne parte. Fino all'ultimo pensavamo di non riuscire a coinvolgere tanti paesi, che portano il nome “Sant'Angelo”, e organizzare, così, questo gemellaggio unico nel suo genere e quanto mai interessante per gli scopi che si prefigge.

Mi ha aiutato in modo decisivo la fiducia accordatami dal Sindaco Basilio Caruso, ma anche dall’Amministrazione, dai capigruppo consiliari e da tutto il Consiglio comunale.

Ma un grazie di cuore và allo staff organizzativo che si è prodigato a trasformare in realtà quello che sembrava essere pura utopia.

Finalmente, permettetemelo di dire, abbiamo incontrato i nostri “cugini”. Cugini sparsi dal Nord al Sud della nostra Penisola e che avevamo perso, nel passare dei secoli, ignorandone forse, la loro esistenza.

La Famiglia dei paesi chiamata “Sant’Angelo” si è incontrata in una giornata epocale e non terminerà qui, perché avremo il tempo di conoscerci meglio, consolidando assieme, nei minimi particolari, questo gemellaggio e questa avventura altrettanto meravigliosa.

Gianni Giuffrè

 

Cerimonia del 'Gemellangelo'

 

 

Chi è online

 14 visitatori online

Template Joomla scaricato da Joomlashow